News idea_lampadina

Pubblicato il 08 luglio 2013 | da Città della Comunicazione

0

ManifestAZIONI creative.






Ormai lo abbiamo constatato, nel mondo della Pubblicità (e del Marketing) la CREATIVITà è la più grande ARMA DI PERSUASIONE DI MASSA.

Utilizzandola, DUE sono le regole imprescindibili che dobbiamo tenere a mente per rendere davvero affascinante il nostro brand:

A) MOSTRARE IL PUNTO DI FORZA, quello che nessun altro possiede, il valore aggiunto che ci identifica;
B) Se non ci sono punti forti (o sono troppo banali), IRONIZZARE SUI QUELLI DEBOLI.

Potrà sembrarvi strano, ma a volte il secondo dogma riesce a raggiungere traguardi inaspettati!
(citiamo la storica pubblicità per AVIS, la “seconda” azienda di noleggio automobili al mondo)

20090731_avis

Se serve, la creatività è anche capace di dare alle immagini significati talmente potenti, talmente espliciti da non aver quasi bisogno di parole (e lasciare a “pagine vuote” chi lavora con la penna, AHINOI!).

Tenendo ben salde queste “perle di advertising”, vogliamo mostrarvi alcuni esempi di FANTASIA NON VERBALE e di GENIALITA’ ITINERANTE che hanno lasciato il segno.

1) POST-IT: S.O.S. SARCASMO

6470_125418110999978_281785420_n

Meglio usare qualche promemoria piuttosto che incappare in disguidi imbarazzanti (e pericolosi).
Quest’ uomo, dopo una serata dal risvolto particolarmente interessante, ha solo una possibilità di salvarsi dall’incombente disastro della conversazione del mattino seguente:
utilizzare un astuto indizio cartaceo. 
Una campagna stampa cattivella, che tuttavia riesce facilmente a strappare un sorriso a tutti (femministe agguerrite comprese).

2) MC DONALD’S: SIGNIFICATI LETTERALI

20-mcdonalds-the-real-milkshake

La supercelebre Mc Donald’s sa sempre come farci venire l’acquolina in bocca con i suoi manifesti:
spessi e succulenti hamburger, lattughe fresche e verdissime, ghiacciate e dissetanti bevande, stuzzicanti patatine dall’invitante doratura.
Come rappresentare la cremosissima composizione del milk shake?
Semplice: mostrandoci come lo preparano!
In fondo ad una multinazionale di questa fama tutto è concesso, perfino far saltellare le loro mucche su un tappetino elastico.
Loro si divertono, noi pure!

3) LAZER BIKE HELMETS: ESAGERAZIONI EFFICACI

295655_121034664771656_1315817846_n

Gli sportivi sanno che per qualsiasi disciplina bisogna sempre mettere in conto qualche “piccolo incidente” di percorso.
Ostacoli in ogni dove e pericoli sempre in agguato insegnano che è bene munirsi di prudenza, e proteggere le zone più a rischio.
Nel peggiore dei casi ci si farà molto male, ma almeno si eviteranno eventuali “colpi di testa”!
Pubblicità esagerata? Sì, ma estremamente eloquente.

4) COLTELLI WMF: LA POTENZA DELLE IPERBOLI

902_118084445066678_333416206_n 

Professionisti e aspiranti cuochi ci daranno ragione: non c’è niente di più fastidioso che avere coltelli malandati o “di cattiva fattura” in cucina:
perdite di tempo (il peggior nemico di un buon piatto), julienne impossibili e pezzetti di cibo da tutte le parti!!!
Abbiate sempre nel vostro set da chef delle SIGNORE LAME, anche a costo di dover fare dei “tagli” ( come ben vedete non stiamo parlando di quelli economici).

5) RASOI GILLETTE: IRONIA DI PELLICOLA

4-more-shaves-than-you-can-imagine-gillette

La barba sarà anche virile, ma comporta una costante e noiosa manutenzione.
L’appuntamento settimanale è d’obbligo: basta un solo sgarro e ci si ritrova come Tom Hanks in cast Away!
Volete dilatare i tempi tra un tosaggio e l’altro? 
E allora usate un Gillette Mac 3: in vista di un naufragio “guadagnerete” un problema in meno.

Tags: , ,




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto ↑

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien